Nel caso di manutenzione in cabina elettrica si è soliti prendere a noleggio un generatore di adeguata potenza per garantire alla produzione la continuità.

Nel caso specifico che abbiamo affrontato, la potenza individuata dall’ingegneria si aggirava negli intorni di una quarantina di chilowatt, con in realtà la possibilità di picchi negli avviamenti di alcuni motori presenti.

L’attività che ci ha coinvolto ha riguardato l’installazione di un generatore da 125kVA con un serbatoio di stoccaggio adeguato a garantire l’autonomia necessaria per tutto l’arco della durata dei lavori.

Oltre a questo, come da prassi abbiamo consegnato al cliente il kit dei cavi di collegamento al quadro generale, il pacchetto manutenzione per le ore lavorate, e tutto il necessario per la sicurezza relativa al nostro prodotto.

Particolare attenzione è stata posta al fuel management, che appunto il cliente ci ha affidato per la verifica e la gestione dei rifornimenti nella durata del noleggio, con controllo dei carichi e la gestione ottimale dei consumi grazie alle telemetrie a bordo dei nostri generatori. Da remoto si possono infatti verificare anomalie e criticità permettendoci di adeguare i prodotti alle richieste reali e non stimate, oppure di intervenire in tempo utile evitare interruzioni della continuità.

Infine, il confronto con altri fornitori ci ha permesso di sottolineare al cliente il plus derivante dallo scegliere un interlocutore specialista nell’attività di noleggio. È infatti noto che la specializzazione permette di realizzare un’offerta centrata tecnicamente ed economicamente con la consapevolezza di tutte le possibili criticità del servizio senza incappare in sorprese spiacevoli.

Se Desideri Conoscere i Costi di un Noleggio Su Manutenzione

INVIA LA TUA RICHIESTA